Alezio – Alezio celebra “la più bella del mondo” con l’intitolazione del largo antistante il municipio di via San Pancrazio alla Costituzione italiana, nella ricorrenza del 70° della sua promulgazione. Durante la cerimonia di mercoledì 27 dicembre, alla presenza di autorità civili, militari e religiose, e con la collaborazione dell’Istituto comprensivo, è stato inaugurato un monumento donato al Comune dalla ditta Edilgeos Srl. L’epigrafe posta sull’opera scultorea riprende l’articolo 54, per ricalcare l’obbligo di tutti i cittadini a rispettare le leggi, mentre il libro posto nella parte superiore raffigura simbolicamente la Costituzione. La cerimonia si è conclusa con la lettura dei primi 12 articoli del testo costituzionale da parte degli studenti del Comprensivo aletino e l’intervento del senatore Giorgio De Giuseppe.

Prosegue l’impegno dell’Amministrazione nel consolidamento della memoria attraverso i luoghi. L’evento odierno fa seguito a diversi cambi nella toponomastica aletina nell’ultimo anno: l’ex “Parco a mezza costa” è diventato “Parco vittime delle mafie”, il largo antistante il Museo Civico messapico “largo Antonio Maglio”, mentre lo scorso 28 novembre si è svolta la cerimonia di intitolazione del ramo principale della Pip (zona artigianale) aletina a Rocco Marzo, l’operaio originario di Alezio vittima del rogo all’interno dello stabilimento torinese dell’acciaieria Thyssenkrup nel 2007.

Pubblicità

Commenta la notizia!