Alezio, mestieri da cinema: corso di scenografia nel liceo artistico del “Giannelli”

by -
0 1356
biagio fersini copia

Da sinistra Biagio Fersini di Parabita e il dirigente del “Giannelli” Cosimo Preite

ALEZIO. Dalla sede del Liceo artistico di Alezio, una delle molteplici branche dell’Istituto d’Arte “Giannelli” di Parabita, potrebbero nascere le maestranze in grado di creare le ambientazioni per i film di qualità di una volta. Il corso di scenografia, previsto per l’anno scolastico 2015-16 dal programma inviato alla Regione dal dirigente Cosimo Preite, punta a questo, ad uno sbocco lavorativo, concreto e anche di un certo prestigio, come è solito fare il preside che non si stanca di tessere rapporti con associazioni di artigiani, imprenditori, di società di servizi.

A favorire questo percorso Preite ha chiamato un ex studente e oggi affermato scenografo, un testimonial sicuro insomma (mentre sta per definire l’intesa con l’Università Roma 3 per questo corso): Biagio Fersini, 47 anni, una vita a metà tra Roma e gli Usa, un curriculum lungo così (vedasi l’accreditatissimo sito Imdb) che parte da Tornatore e passa attraverso altri grandi registi italiani (Zeffirelli, Lizzani, De Filippo), sta aprendo la strada con un gruppo di studenti in alcuni locali adiacenti la sede di Parabita. «Molti arrivano con una formazione solo teorica ad allestire un set, a rispondere alle esigenze di un regista. Noi invece – racconta Fersini – partiamo dall’analisi di una sceneggiatura originale per un corto e ci caliamo nella costruzione degli interni previsti (in questo caso una navicella spaziale, ndr), scegliendo materiali, facendo ricerche storiche, recuperando le vecchie e preziose figure artigianali e artistiche, tecniche di falegnameria, stuccatura, colorazione… Il cinema veicola valori importanti e non si può fare a meno di scenografi all’altezza della nostra cultura, apprezzata nel mondo».

Le riprese del corto in allestimento saranno dal 25 al 28 gennaio. Guardando ad Alezio: «L’obiettivo del dirigente Preite e anche mio è la creazione di una vera e propria scuola professionale per fare il cinema, che è una grande industria che offre opportunità reali se si possiede un mestiere e competenze precise e molto richieste».

Commenta la notizia!