Gallipoli – Anche se una allerta meteo molto precauzionale è stata diramata anche per oggi, la violenta perturbazione verificatasi tra ieri sera e la scorsa notte sembra ormai esaurita. Mentre si contano i danni a recinzioni, segnaletica. condotte dell’acquedotto, manto stradale e pavimentazioni pubbliche (ne riferiamo a parte in altri articoli di piazzasalento.it), ecco i dati relativi all’intensità delle precipitazioni registrati dalla rete della Protezione civile Puglia e da MeteoNetwork.

Nei settori centro-meridionali del Salento, quelli maggiormente interessati dal fenomeno che ha risalito parte della provincia di Lecce provenendo dallo Jonio, è Alessano la località più colpita con 169,2 millimetri per metro quadro di pioggia. Alessano è seguita in questa pesante graduatoria da Cerfignano, frazione di Santa Cesarea Terme (157,5 mm) e Ruffano con 137,8 mm. Otranto ha registrato una intensità di acqua di 123 mm, mentre Vignacastrisi (frazione di Ortelle) si è attestata sui 112 mm. Sopra i cento millimetri ci sono anche Felline (Alliste) a 108 e Sannicola (106). Presicce è poco sotto (99,2), con Taurisano (98,3) e Taviano (89,6).

Ancora più giù si trovano Corigliano d’Otranto, e Gallipoli (70). Discorso a parte per Galatina che ha conteso il poco invidiabile primato ad Alessano: l’ondata di piena è giunta in città nella nottata facendo misurare 150 millimetri e punte di 180 presso l’ospedale Santa Caterina Novella. I dati sono stati diffusi da SuperMeteo, centro meteo del Salento. Nella stessa ora anche a Galatone i millimetri di pioggi sono arrivati a 100.

Pubblicità

Le previsioni meteo segnalano per i prossimi giorni soltanto forti venti per la giornata di giovedì.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!