Alessano – Una “Notte del Borgo” colorata da musica, arte ed enogastronomia è quella in programma giovedì 23 agosto fra vicoli e corti del centro storico, per la quinta edizione dell’evento organizzato dall’associazione culturale LiberAzione (di Montesardo). Una valorizzazione della cultura e delle tradizioni salentine a 360° gradi, per una passeggiata fra palazzi rinascimentali, balconi barocchi, cortili e piazze che ospitano i percorsi enogastronomici e dell’artigianato, le esibizioni degli artisti di strada e i concerti.

Con uno sguardo alle tante location dell’evento, in piazza Mercato spazio concerti a partire dalle ore 22,30, con Free Zap. A seguire, si alternano sul palco Ionica Aranea (ore 23,30), Antonio Castrignanò (a mezzanotte e mezza, preceduto da Vincenzo Santoro, che leggerà la “Storia di Rosa, l’ultima tarantata di Alessano”, di Sergio Torsello) e Larssen (alle 2,30).

In corte Micocci, alle 22, arrivano invece Redi Hasa e Maria Mazzotta, che presentano l’album “Novilunio”. Palazzo Legari ospita la mostra di Davide Giuseppe Fracasso dal titolo “Distruttismo. L’arte che distrugge gli schemi dell’arte”, e nella stessa location si alternano – dalle 21 all’1 – Andrea Chianelli con la lettura scenica di “Miracolo d’amore”, Dario Muci con “Sulu” (chitarra e voce per ripercorrere le tradizioni musicali del Sud), il concerto di Luigi Monaco, e la rock band Madison Spencer.

Pubblicità

Libri e pianoforte sono il binomio degli appuntamenti a Palazzo San Giovanni: si comincia alle 20,45 con la presentazione del volume “Fiori salentini. Essenze floreali” di Rosanna Toraldo, che lascerà poi spazio alle 21,30 al concerto pianistico con Valeria Vetruccio, Michele Torsello, Agnese Carlucci e Luigi Di Domenicantonio. Altro incontro letterario alle 22,30, con Francesco Carofiglio che presenta il libro “Jonas e il mondo nero”.

Arpa, voce e suoni alle 21,30 a Palazzo Ducale, con Diane Peters. Sempre qui, alle 22,30, il violino di Simona Cimino e la chitarra di Stefano Schiattone interpretano brani di Giuliani, Paganini e Piazzolla.

A Palazzo Orsi, invece, spazio alla mostra fotografica “Begin”, di Cristina Turco. E in piazza Castello divertimento per bambini e non solo, con il teatro comico del clown Lacoste, “Tatà giochi in legno” a cura della ludoteca itinerante, e i ritmi dal Continente Nero dei Jant Africa.

Infine, uno sguardo alla storia cittadina e alle vicende di Alessano nel Rinascimento con Vincenzo Santoro, che leggerà le “Argute et facete lettere” di Cesare Rao in tre appuntamenti: alle 21,30 presso il cortile in via Micocci 11, alle 22 in corte Micocci, e alle 23,30 a Palazzo Legari.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!