Alfiere del lavoro ad appena 18 anni

by -
0 1204

Alberto Orlando

Taurisano. C’è anche un ragazzo di Taurisano tra i nuovi Alfieri del lavoro insigniti dal presidente della Repubblica. Alberto Orlando, 18 anni compiuti lo scorso marzo, ha ottenuto l’alta onorificenza per i brillanti risultati scolastici: diploma classico, con lode, presso l’Istituto statale d’istruzione superiore di Casarano.

Leggi anche: I giovani? eccoli qua.

Ogni anno, in occasione della consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri del lavoro, vengono premiati i venticinque migliori studenti d’Italia tra quelli diplomati nelle scuole superiori. La selezione tiene conto dei risultati scolastici ottenuti nel corso dei primi quattro anni di studio e del voto conseguito all’esame di Stato.

I giovani ricevono, così, il premio dal presidente della Repubblica e vengono insigniti del titolo di “Alfieri del lavoro”. Conseguita la maturità, Alberto si è iscritto alla facoltà di giurisprudenza presso l’università del Salento ed ha avuto accesso all’Istituto superiore universitario di formazione interdisciplinare (Isufi) di Lecce. Insieme a lui, a rappresentare la Puglia, solo un ragazzo di Castellana Grotte.

«Nei tre giorni trascorsi a Roma ho anche visitato, insieme agli altri ragazzi premiati, gli studi Rai di Saxa Rubra, palazzo Madama e l’aula del Senato dove abbiamo incontrato il  presidente Schifani» afferma Alberto che, «a testimonianza dell’impegno e della motivazione dimostrati nello studio e per stimolare una brillante formazione universitaria e professionale», ha ricevuto dal capo dello Stato l’attestato d’onore e la medaglia del presidente della Repubblica.

Tra l’altro Alberto è stato premiato insieme a Maurizio  Marinella, nipote di Eugenio Marinella, fondatore di una tra le più famose botteghe napoletane che ha fatto delle sue cravatte un vero e proprio simbolo dell’eleganza italiana nel mondo.

Gli studenti segnalati sono stati 1542, dei quali 1295 avevano i requisiti previsti (“ottimo” alla licenza media, medie annuali dei primi quattro anni della scuola secondaria superiore non inferiori, per ciascun anno, a 8/10, e votazione di 100/100 all’esame di Stato). Per Alberto la media del  quadriennio è stata 9,667.     

Commenta la notizia!