Calcio e divorzi: nasce l’Usd

by -
0 843

Alezio. Sarà un’estate lunga e tormentata quella della polisportiva “Don Bosco” pronta – dopo la recente fusione con l’altra squadra aletina (l’Ac Alezio) e l’approdo in Terza categoria – a una nuova separazione.

Stando alle prime indiscrezioni, dalla dirigenza si andrebbe a staccare un’ala che formerebbe l’Usd Alezio. La nuova società gestirà la squadra di Terza categoria, mentre la Polisportiva – com’è sempre stato nelle intenzioni del presidente, Giuseppe Canneto – continuerà a coltivare il vivaio: dai Piccoli amici agli Allievi.

E magari si continuerà a anche a interessarsi ad altri sport: già quest’anno è partito il minibasket e ci si stava preparando per allargarsi alla podistica. Poco chiara è, invece, la situazione della categoria Juniores: non si sa ancorase faranno parte della Polisportiva o della Usd.

«Questa divisione – spiega Giampiero De Benedetto, ex direttore sportivo della Don Bosco e socio fondatore dell’Usd Alezio – è avvenuta di comune accordo con la Polisportiva. In questo modo, ognuna delle due società si potrà dedicare con più impegno alla gestione delle categorie assegnate. Fino a questo momento, infatti, la Polisportiva si era trovata a gestire un gran numero di categorie con forze e personale insufficienti. L’obiettivo della Usd è offrire alla tifoseria aletina un calcio di livello superiore rispetto alla terza categoria, senza trascurare di valorizzare quei giovani che promettono un ottimo futuro calcistico».

Tra gli obiettivi di De Benedetto c’è quello di risalire velocemente verso la Prima categoria e di rimanerci il più a lungo possibile. «Contiamo – prosegue – di partire da una rosa base di giocatori che hanno militato a lungo nell’Ac Alezio e nella Polisportiva, e poi di agiungere a poco a poco altri promettenti giocatori già noti a livello dilettantistico».

Nell’attesa di definire le questioni burocratiche e organizzarsi per il prossimo campionato, De Benedetto lancia un appello al Comune: «Speriamo che si riesca a migliorare le condizioni del terreno di gioco, che è causa di numerosi infortuni e problemi respiratori». Del nuovo team dovrebbero far parte Rocco Luchina, Mauro Bello, Claudio Parata, Daniele Antonaci, Rudi, Sasà e Gianluca Manta, più altri in via di definizione.

Nicolas Pisanello

Commenta la notizia!