A Santa Lucia il dì più corto

Tramonto “corto” a Gallipoli (foto di Emiliano Picciolo)

Hanno a ben dire gli astronomi che il giorno più corto dell’anno è il 22 dicembre, cioè il solstizio d’inverno, quando  il sole raggiunge la declinazione più bassa dell’anno (-23° 26′), la cultura popolare sostiene invece che è il 13 dicembre, il giorno dedicato a S.Lucia. “S. Lucia, la cchiù curta dia“, “S. Lucia, nuttata cchiù llonga ca cci sia“. E un briciolo di verità viene riconosciuto in questo detto: se  si guarda il momento dell’anno in cui il sole tramonta prima è proprio a cavallo del 13 dicembre. Subito dopo il giorno lentamente cresce. E infatti “Santa Lucia lleva a lla notte e mmina alla dia” anche se in piccole porzioni: “De Santa Lucia alla strina, lu ggiurnu crisce ‘nu pete de caddhina”.  Altro detto che definisce l’aumento delle ore di sole, questa volta i punti di riferimento sono il Natale e la Candelora, 25 dicembre e 2 febbraio: “De Natale a lla Candelora, la sciurnata se llonga de n’ora”.

Come deve essere il Natale, secco o piovoso? La cultura popolare non ha dubbi: “Natale siccu, massaru riccu“, “Natale ssuttu e Ppasca mmuddhata, se oi viti la villana mpupazzata”, “Natale ssuttu e Ppasca muttulosa, se oi vvegna la nnata crazziosa; Natale lucente e Ppasca scurente, se oi cu vegna bbona la simente”; Natale a llu limmatare, Pasca a la cantune, se oi chinu lu cistune”.

Fino a Natale l’inverno, di solito, non si fa sentire, dopo arriva il freddo: “Fenca a Natale, né friddu né fame; de Natale a nnanti, tremanu li capasuni ca stannu vacanti”  oppure (rimane simile la prima parte) ” tremano li nfanti”. A S. Silvestro i detti popolari raccomandano:”De santu Sulivesciu, porta la strina allu mesciu”

E poi la constatazione che con l’Epifania finiscono tutte le feste anche se qualcuno si ribella.”De Pasca Bbifania, ogne festa pija via; rispunne la Candilora: nc’ete la mea ancora ; poi dice santu Pati. e la mea a ddu la lassati?” oppure intervengono altri santi:  “De Pasca Bbifania, tutte le feste vannu via: se ota santu Subbastianu:nci su’jeu lu capitanu; se ota santa Acatedda:nci su’ jeu, la verginedda; se ota la Candilora, ci suntu jeu ncora” .


Commenta la notizia!