Le Pro loco d’Italia fanno festa a Gallipoli

by -
0 654

Una bella vista aerea di Gallipoli nella foto di Marcello Quarta

Gallipoli ospita la prima delle tre tappe celebrative dei 50 anni dell’Unione nazionale delle pro loco d’Italia. “50 anni di pro loco in …trincea” è il tema della tre giorni in riva allo Jonio con un programma ricco di manifestazioni ed interventi che prende il via venerdì 23 con il ritrovo dei partecipanti. L’occasione sarà propizia per tracciare il punto sulle difficoltà del momento che si riflettono, invitabilmente, anche sul tradizionale fenomeno associativo (sorto addirittura negli ultimi decenni dell’800) che caratterizza ancora oggi le attività sociali,  culturali e sportive di molte località d’Italia.

L’evento, che parte da Gallipoli per poi arrivare a Roma e concludersi a Loano (in Liguria), abbraccia idealmente e fisicamente tutta l’Italia e rappresenta il percorso sociale e culturale attraverso il quale l’Unpli  ha guidato, in mezzo secolo di vita, le oltre 6mila associazioni pro loco sparse per la penisola.

Nei tre giorni del convegno Gallipoli si metterà in mostra e darà ospitalità agli otre 250 delegati che raggiungeranno la città da ogni parte d’Italia con il raduno previsto sabato 24, alle ore 9, nello storico teatro Garibaldi, nel borgo antico.

Il programma degli interventi, molto nutrito e con un  calendario che affronta  numerosi temi grazie agli interventi di esperti nel campo della promozione turistica del territorio, prevede anche le relazioni dell’assessore della Provincia di Lecce Ernesto Toma e della  dirigente per la Formazione della Regione Puglia Anna Lobosco.

Il convegno di sabato verà aperto dai saluti di Marcello Quarta, presidente della pro loco di Gallipoli, di Adelmo Carlà, presidente dell’Unpli di Lecce, nonchè di Angelo Lazzari e Claudio Nardocci, rispettivamente presidente regionale e nazionale della stessa associazione. Tra i relatori anche Antonio Pascali, commissario del Coni, che presenterà alcuni gruppi sportivi affiliati alla pro loco.

Sarà presente anche il commissario straordinario del Comune di Gallipoli, Vincenzo Petrucci, insieme al presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e ad Alfredo Prete, presidente dell’Unioncamere Puglia e della Camera di Commercio Lecce.

In occasione del convegno nella galleria Coppola sarà allestita “Piazza Italia” con le pro loco e le aziende salentine che proporranno i prodotti dell’agricoltura, dell’enogastronomia e dell’artigianato, con la possibilità di degustare e vendere i prodotti esposti.

Nella mattinata di sabato si esibirà, inoltre, la banda musicale della Pro loco di San Cassiano ed a sera il gruppo folk “I Calanti” che riproporrà le atmosfere della “Taranta” con le musiche e i balli della pizzica salentina. Domenica mattina, infine, i partecipanti visiteranno il centro storico e per le strade della città  sfilerà il “Corteo storico” della pro loco di Montemesola (provincia di Taranto) oltre all’esibizione del gruppo folk “Stella Serenade” di Surbo.

Grande soddisfazione viene espressa, in relazione alla tappa celebrativa,  dal presidente della Pro loco di Gallipoli Marcello Quarta. «Siamo al lavoro da cinque anni per ottenere l’organizzazione di questo prestigioso evento a carattere nazionale che per Gallipoli rappresenta una vetrina importante  di fronte a tutte le altre regioni d’Italia»  afferma  con un pizzico di orgoglio Quarta, da undici anni alla guida della pro loco gallipolina dopo essere succeduto al compianto Franco Coppola.

«La nostra associazione ha fortemente voluto questo evento tanto per animare  la bassa stagione, quanto per promuovere il territorio nei confronti di persone che possono essere dei veri e propri “moltiplicatori” di presenze nel corso di tutto l’anno. Il convegno ha, inoltre, lo scopo di presentare e promuovere nuove opportunità di sviluppo per le pro loco in funzione degli strumenti che l’Unpli sta programmando e che l’Unione europea mette a disposizione nell’ottica di una proefssionalità sempre crescente.

È significativo che durante il convegno si svolgeranno workshop in cui i dirigenti delle Pro Loco incontreranno i tecnici della progettazione per acquisire le informazioni di base necessarie per migliorare l’offerta di servizi nel territorio di competenza», conclude Quarta.

Per tutti i partecipanti, infine, visite guidate a Galatina, Otranto e Lecce.

Commenta la notizia!