Il 28 dicembre a Nardò l’Olimpiade del Tennistavolo

In alto da sinistra: Matteo Luci, Flavio Giannuzzi, Giorgio Toma e Gregory Toma; in basso Antonio Tondo

In alto da sinistra: Matteo Luci, Flavio Giannuzzi, Giorgio Toma e Gregory Toma; in basso Antonio Tondo

Antonio Tondo

NARDÒ. Grande ritorno del tennistavolo a Nardò. Grazie all’impegno dell’Oratorio “Madonna della Pace” e allo sforzo degli organizzatori Antonio Tondo e Giorgio Toma, il prossimo 28 dicembre il palazzetto dello sport ospiterà l’attesa “Olimpiade del Tennistavolo”. Una full immersion nel mondo del ping-pong che terrà impegnati gli appassionati dalla mattina alla sera.
«Fino allo scorso anno – afferma Antonio Tondo, organizzatore dell’evento – Nardò poteva vantare una squadra di tennistavolo iscritta al rispettivo campionato e purtroppo ciò non accade più per carenza di strutture. Speriamo che la prossima stagione si riveli positiva da questo punto di vista perché il ping-pong non è certo uno sport minore, come talvolta erroneamente si crede».
Successo di pubblico garantito. «Siamo certi – prosegue Tondo – che arriveremo a una cinquantina di squadre iscritte, anche perché abbiamo registrato richieste di partecipazione anche da team non neretini. Una soddisfazione enorme: abbiamo organizzato la rassegna senza richiedere alcun finanziamento pubblico, se non la concessione dell’impianto. Sono previsti tanti premi sia per i partecipanti che per gli spettatori».
In arrivo quindi una occasione di sorrisi, allegria, sport e anche solidarietà. «Durante la giornata contiamo di realizzare una raccolta di generi alimentari – conclude l’organizzatore neretino – da destinare alla Caritas della parrocchia dei Paolotti». Anche per questo è vietato mancare.
Non è stato ancora formato un elenco ufficiale dei partecipanti ma si attendono team e atleti anche da Maglie, Castrignano dei Greci, Porto Cesareo, Galatone, Galatina e Alezio.

Commenta la notizia!