Finanziere di Gallipoli condannato: non pagava gli alimenti a ex moglie e figli. Pronto ricorso in Appello

Gallipoli – Non aveva pagato quanto stabilito come alimenti alla ex moglie ed ai figli; denunciato dalla donna, è stato condannato a undici mesi di reclusione ed al pagamento di 25mila euro come risarcimento danni. La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Lecce ed è a carico di un finanziere di Gallipoli, F. P. di 49 anni.

I fatti denunciati – contro i quali è già stato preannunciato il ricorso in Corte d’Appello da parte degli avvocati dell’uomo – si sarebbero protratti per alcuni anni tanto da portare già in precedenza davanti ai giudici l’ex marito inadempiente. I mancati versamenti di denari avrebbero di conseguenza causato disagi e difficoltà all’ex coniuge ed ai figli nati dal loro matrimonio poi naufragato.

Il condannato – la sentenza è di mercoledì scorso – deve pagare 800 euro di multa e circa 2mila di spese legali.

Commenta la notizia!