Nardò calcio, partono gli abbonamenti tra nuovi arrivi. Mentre capitan Palmisano se ne va

Nardò – Il Nardò lancia la campagna abbonamenti con delle significative sorprese per i propri tifosi. Mai, infatti, si erano visti prezzi così bassi: tribuna laterale € 60, tribuna laterale gold € 100, tribuna centrale € 160, tribuna centrale gold € 200. I pacchetti gold comprendono anche le gare di Coppa Italia e una maglia ufficiale granata. È già possibile effettuare la prenotazione in mattinata o nel pomeriggio presso la sede del main sponsor Goldbet (a Nardò in via Puglia 25/d) oppure in sede Ac Nardò (via Petraroli 2) dalle ore 17 alle 19. (nelle foto Palmisano e Muci)

Intanto, prende sempre più forma la rosa che nella stagione 2018/19 sarà guidata nuovamente dal tecnico Roberto Taurino: nelle ultime ore si sono legati al Toro l’attaccante argentino Hernan Molinari, ex Taranto e Brindisi, e il difensore under classe ’98 Samuele Muci, cresciuto nel settore giovanile del Lecce, nato a Nardò ma residente a Porto Cesareo. Ai due si aggiungono altrettante conferme: il difensore brindisino Simone Cassano e il centrocampista leccese Tiziano Prinari.

Chi arriva e chi, al contrario, prepara le valigie. È il caso di capitan Alessio Palmisano che lascia quei colori che ha difeso per cinque stagioni con oltre 100 presenze all’attivo e 13 gol: “Questi anni a Nardò sono stati indescrivibili – ha dichiarato il 29enne esterno offensivo – ho incontrato persone favolose, dentro e fuori dal campo. Vorrei ringraziare tutta la dirigenza che è stata parte di me in questi anni, in particolare il presidente Maurizio Fanuli, Maurizio Fiorentino, Patrizio Mercadante, il direttore sportivo Andrea Corallo e il team manager Alessio Antico, fino ad arrivare al segretario Fernando Venneri, che mi ha trattato sempre come un figlio. Ringrazio anche tutte quelle persone che sono state e saranno sempre vicine al Nardò, una su tutte Fernando Pero”.

Palmisano ha sempre avuto un rapporto di rispetto e di gratitudine per la tifoseria, “che mi ha sempre sostenuto anche nei momenti di difficoltà”. “Sentire quel calore ad ogni inizio partita – aggiunge – mi ha fatto battere forte il cuore ed è qualcosa che non dimenticherò mai”. Con ogni probabilità Palmisano vestirà la maglia rossazzurra del Casarano, in Eccellenza. “Non nego che mi sarebbe piaciuto averlo ancora a disposizione”, ha detto il diesse Corallo. “È una scelta che va rispettata e Nardò dovrà sempre essere riconoscente nei confronti di Palmisano”, ha chiosato l’allenatore Taurino.

Commenta la notizia!